AIPRAV organizza diversi corsi per professionisti.

La scuola n. 1 in Europa è RESCUE PROJECT

la Scuola Nazionale di Formazione Rescue Project leader nel settore della formazione e della prevenzione supporta AIPRAV per la formazione di guide specializzate nel lavoro in acqua viva. 
La scuola infatti forma guide rafting, canoisti, si occupa in parte della formazione guide alpine per la parte canyoning, forma personale di soccorso specializzata anche per la figura del bagnino per il settore dell’acqua viva con la Società nazionale di Salvamento Genova.

 

AIPRAV l’associazione di professionsiti

AIPRAV organizza eventi formativi con vari professionisti e mette a disposizione aule e competenze per aumentare sempre più la qualità dei suoi professionisti an ambiente acquatico. Grazie alle numerose collaborazioni come ad esempio la International rafting Federation, Società nazionale di Salvamento, Università Tor Vergata, Italian Academy of Rescue and Resuscitation, molte altre. Finalmente AIPRAV racchiude tutte quelle figure professionali che non riuscivano a trovare  un associazione che ri specchiasse il loro lavoro e rispondesse alle varie esigenze dei professionisti. 

PER FAR PARTE DI AIPRAV BISOGNA AVERE CREDITI FORMATIVI E COMPETENZE UNICHE NEL SUO SETTORE:

  • Il Materiale che viene  fornito per le attività. Deve essere di buona qualità certificato e congruo con la valutazione dei rischi.
  • Assicurazioni: il professionista deve avere assicurazioni che rispondano in caso di sinistro e di responsabilità.
  • Le guide rafting devono essere abilitate alla conduzione del raft. Per la parte sportiva viene riconosciuto il brevetto della Federazione Italiana Rafting, o della International rafting federation, per la parte lavorativa viene riconosciuto il brevetto guida rafting professionale Rescue Project.
  • il maestro di canoa deve utilizzare materiale normato ed essere brevettato per il soccorso e per l’insegnamento della canoa e kayak
  • Tutte le guide devono essere iscritte al registro e con brevetto e in corso di validità come Tecnico soccorritore fluviale.
  • Tutte le guide devono essere in possesso del brevetto di BLS-D ovvero formazione al primo soccorso e rianimazione cardio polmonare.
  • Il professionista deve  promuovere la prevenzione e la sicurezza. 
  • Tutti i professionisti devono rispettare le linea guida di AIPRAV  per la sicurezza in acqua.
  • DPI del professionsita mentre lavora deve rispettare le normative di salute e sicurezza e rispondere al D.lgs 81/08